Jump to content
  • Allenamento

    Squadra

    Puoi concentrare l'allenamento su un'area in particolare. Scegli tra Difesa, Attacco, Possesso palla, Tecnica, Tattica, Fisico e Calci piazzati, o opta per un approccio Equilibrato per allenare ognuna di queste aree, a seconda delle necessità. Se lo desideri, puoi anche affidare la gestione dell'allenamento al tuo allenatore in seconda.

    Ricorda che i giocatori possono diventare scontenti se l'allenamento non si concentra su quelle che sono le loro necessità. Se assegni un allenamento troppo intenso, o uno individuale non adatto a un giocatore, se ti concentri troppo su un'unità posizionale sacrificandone un'altra, o se ignori certi attributi, i singoli giocatori potrebbero manifestare il loro malcontento verso i tuoi metodi e chiederti di porre rimedio.

    Individuale

    Puoi decidere di allenare i giocatori in nuove posizioni e ruoli. Essi lo faranno automaticamente durante le sessioni. Puoi anche farli lavorare su un aspetto più debole del loro gioco, sfruttando le sessioni di allenamento per concentrarti su un numero più ridotto di attributi da migliorare, o che sono fondamentali per la posizione e il ruolo ricoperti e che dunque richiedono maggiore attenzione.

    L'allenamento individuale riguarda le seguenti aree:

    Recupero dagli infortuni: Rapidità, Agilità ed Equilibrio, Forza, Durata, Riabilitazione Generale (questa opzione è attiva solo per i giocatori che stanno recuperando da un infortunio)

    Calci piazzati: Punizioni, Calci d'angolo, Rigori, Rimesse lunghe

    Attributi: Rapidità, Agilità ed Equilibrio, Forza, Durata, Posizione in difesa, Movimento in attacco, Trequarti finale, Tiri, Passaggi

    Mentoring

    Il Mentoring, conosciuto in precedenza come Tutoring, consente ai giocatori più giovani di imparare dai compagni di squadra più esperti allenandosi direttamente con loro. Un gruppo deve essere composto da un minimo di tre giocatori per poter lavorare insieme.

    Più i giocatori hanno un profilo affine, e maggiori saranno le probabilità che quello esperto possa trasmettere parte della sua influenza al giovane. Ci sono comunque altri fattori da considerare, come l'età del giocatore esperto, la sua importanza all'interno dello spogliatoio e il grado di affiatamento dei giocatori all'interno del gruppo.

    L'influenza è un aspetto in continua evoluzione. Più i giocatori si allenano insieme nello stesso gruppo e maggiori sono le probabilità che questa venga trasmessa da un giocatore all'altro. Gli effetti tuttavia non durano per sempre. Una volta raggiunto un certo limite, il giocatore più giovane non riceverà alcun beneficio.

      Report Online Manual

    There are no reviews to display.


×
×
  • Create New...

Important Information

This site uses cookies - We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.